#Associazione culturale · #cultura · #destino · #filosofia · #futuro · #libertà · #pensieri in libertà · #scrivere · #stili di vita · abitudini · accoglienza · allegria · cafonata · fortuna · giornata · merda · natale · news · scherzo · sfortuna · test ironico

17 dicembre: ma che bontà ma che bontà…. ma che cos’è questa robina qua?

Premetto che sono stato particolarmente dibattuto sul fare o non fare questo post.. e alla fine ho deciso che andava fatto.

So che molto probabilmente più di qualcuno dopo questo articoletto si allontanerà da questa pagina con indignazione e magari schifato dicendo -: ma guarda questi qua di che cosa parlano… e si spacciano per associazione culturale, pure!:-  Perderemo forse qualche followers ( già che ne abbiamo tanti) ma pazienza.. sto post s’ha da fare!

Datemi pure del matto, dell’insensato, dell’irriverente, molto probabilmente pure face-book quando vedrà il post condiviso sulla nostra pagina ci bannnnnerà,   eppure l’argomento di cui oggi parlerò è, per citare un noto motto, qualcosa che ……… happens!

Vi ho incuriosito abbastanza o avete già capito di cosa parlerò oggi?  Forse la vostra faccia sarà un po’ stranita ora, penserete non parlerà mica di quello…..vero? Dalle espressioni che mi immagino abbiate adesso sui vostri volti, suppongo che qualcuno di voi si domanderà se avrò il coraggio di andare fino in fondo, con questo articolo. Inoltre sono sicuro che, dopo aver letto i post precedenti che parlano di Natale di buoni sentimenti, amore etc. etc., l’argomento di oggi vi lasci, se non altro, alquanto stupiti!

Immaginate ora voi  la mia espressione quando avvicinandomi alla porticina di oggi, del calendario dell’avvento del Kantiere, sono stato accolto da una fragranza non molto piacevole che arrivava pungente al mio naso.  Ho sospettato subito che qualcosa non andava ma la conferma è arrivata solo al momento dell’apertura dell’uscio natalizio.

Avrete ormai capito qual’è l’oggetto di oggi:

source

 

71Mbpqp7n+L._SX466_

Se siete interessati all’oggetto qui sopra vi basti sapere che è in vendita su amazon! (https://www.amazon.it/Diabolical-merda-natale/dp/B002SPQEOG)

Ammetto che anch’io, dopo aver aperto la porticina del 17 dicembre, del mio calendario dell’avvento, ci sono rimasto un pelino male, poi però ho incominciato a domandarmi cosa volesse comunicarmi  questo almanacco strampalato. Quale era la motivazione recondita e profonda dell’aver trovato MERDA dietro l’uscio?

Uso la parola con la m e non quella con la c per una scelta di coerenza. Trovo non abbia molto senso nascondere l’evidenza, dietro il bon ton, solo per rendere la cosa più carina e simpatichina e farla accettare di più.

La mia può sembrare una scelta cafona irriverente e non molto politically correct ma per non sembrare veramente maleducato…. ed irrispettoso ci tengo a fare qualche citazione colta di artisti che hanno trattato l’argomento con irriverenza ed intelligenza:

 

 

lontano da me paragonarmi a loro e anche solo pensare di avere la stessa sottile ironia.

Vi domanderete come abbia potuto pensare ad un post  sulla M…a . Il fatto è che sono amico di due cani che vivono con me e mia moglie. Sono molto bravi, educati, e coccoloni, unico lato negativo è la massiccia produzione di escrementi. Ogni mattina uscendo di casa la prima cosa che dobbiamo assolutamente fare è raccogliere la loro cacca ….ops scusate merda! Non sempre si riesce a raccoglierla senza incidenti imprevisti o previsti: sciack! Oh merda! Lo pestata di nuovo.

Si dice tanta merda, tanti soldi ( intesi come fortuna) e secondo questo motto io e mia moglie dovremmo essere o milionari o molto molto fortunati, e non è così. Sono quindi arrivato alla conclusione che questo detto sia un po’ sovrastimato e fuori epoca. Infatti ci si riferiva alla quantità di merda di cavallo che si trovava fuori da un teatro a fine spettacolo: maggiore era la quantità di escrementi e maggiore era stata l’affluenza di pubblico. Ancora oggi in ambito teatrale è usanza augurare tanta merda agli attori prima dello spettacolo.

Messa così mi viene da pensare che, in fin dei conti, l’auspicio che il calendario dell’avvento ci offre per questa giornata, sia, in questo periodo natalizio, un’augurio di grande fortuna.

Avete notato il cappellino sopra il ricciolo nella foto qui sopra? L’idea che mi frullava nella testa iniziando a scrivere questo post è che spesso mi è capitato di sentir descrivere ,da qualcuno, il natale come un periodo di merda, appunto! Io però penso che chi si esprime in questo modo in realtà associ questo periodo ad una particolare fase brutta della propria vita. E’cosa certa che convincere queste persone del contrario non è un compito facile, anzi avvolte quasi impossibile. Per questo motivo ho deciso di affrontare questo argomento, sperando che un po’ di ironia possa essere utile a sdrammatizzare il periodo spogliandolo dell’eccessivo pathos, mettendo di buon umore chi leggerà questo post e vedrà i video allegati.

La “merdina” di Natale ci ricorda che i periodi brutti ci sono per tutti, capitano, anche a natale e bisogna saperli accettare per poter vivere bene e farli passare. Una cosa che ho imparato è che bisogna credere che le cose miglioreranno, credere nei sogni e in un futuro migliore e che solo un’atteggiamento positivo può predisporre al cambiamento e a un miglioramento della situazione. Piangersi addosso non serve a molto se non si inizia un percorso di fede in se stessi e negli altri  e il natale è il periodo giusto per incominciare a farlo.

Potrei ora essere tacciato di faciloneria, di essere uno che rende le cose troppo semplici, facili. Il fatto è che anch’io, nella mia vita, ho avuto un periodo brutto, come tutti del resto, e per poterne uscire devi trovare dentro di te qualcosa in cui credere o avere accanto qualcuno che lo fa per te, aiutandoti a riprendere la vita nelle tue mani. Sono convinto di questo, uscire dai periodi bui delle nostre vite dipende da noi e non è questione di fortuna, anche se avvolte un po’ di buona sorte non guasta.

Quindi per concludere “Tanta Merda ” a tutti voi e che sia un buon Natale.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...