#amore · #Associazione culturale · #convivenza · #cultura · #filosofia · #filosofia morale · #futuro · #genocidio · #pensieri in libertà · #responsabilità · #scelte private · #scrivere · ambiente · natale · natura · news

Lettere dal PANDA!

“Salve miei cari umani, con questa lettera mi voglio avvicinare in punta di piedi e piano piano a voi! ( per quello che la mia stazza mi permette). Non abbiate paura, pur se sono un plantigrado……. n’Orso insomma, tanto per capirci, non sono abituata a mangiar uomini e ad essere violenta………….direi tutt’altro. Generalmente sono abituata a starmene da sola nella mia foresta di bambù mangiando e dormendo facendomi beatamente gli affaracci miei, ma oggi ho deciso che era giunto il momento di fare sentire la mia voce e farvi avere il mio appello condividendo le mie perplessità con voi…… Prima però di tutto, penso sia giusto fare un preambolo. La mia non è una lettera di protesta o di rivendicazione e nemmeno una dichiarazione di guerra o una missiva minacciosa (del resto come Panda sarei poco credibile, non trovate?). No, la mia vuole essere semplicemente, una lettera di cordiale vicinanza in questo vostro terribile momento storico. L’antefatto che mi spinge, a uscire dal mio animalesco silenzioso torpore, riguarda in parte pure la mia gente, ….. ma sopratutto la vostra. Devo ammettere che inviarvi queste righe, non è per me una cosa facile, anzi. Più di qualche mio amico animale (anche italiano), mi ha sconsigliato di scrivervi, il primo è stato un mio conspecifico, l’orso Bruno Marsicano che ce l’ha proprio con voi in maniera brutta e la mette anche troppo sul personale, l’ultima invece a dirmi che scrivervi non valeva la pena, è stata una mia cara amica, che si è ritirata ormai a miglior vita e non si vede più tanto spesso in giro: si chiama Giada ed è uno degli ultimi 60 esemplari di Rinoceronte di Giava al mondo…….. Si insomma, è una che fa parte di un élite prestigiosa…… Si ammetto che a volte fa la preziosa, non è facile essere ricercati e rari come loro……e ad onor del vero bisogna però riconoscere che voi uomini avete contribuito non poco ad aumentare il loro pregio. Ammetto che a volte chiacchierare con Giada non è sempre piacevole, sopratutto quando si vanta del fatto che il corno del suo lui, a cui lei nel farlo crescere, non ha contribuito nemmeno un po’ (……risatina ironica)….. svetta tra quelli degli altri maschi, della sua specie e vale non meno di 60.000 € sul mercato nero dei bracconieri, se dovessero prenderlo! Ma tornando al suo consiglio, lei dice che voi umani siete troppo impegnati e colti, per leggere una lettera come la mia, inviata da una Panda di campagna con solo trucioli di bambù nella testa. Fatto sta che io da brava testona quale sono, ho deciso che nonostante tutto, ci tenevo veramente a scrivervi e comunicarvi il mio pensiero…. Se poi la leggerete oppure no, non è poi del resto così importante, io potrò comunque sempre dire di averci provato con tutte le mie più buone intenzioni.

Detto questo quindi, iniziamo. (crick- crock , rumore delle nocche delle mie zampe/dita che scrocchiano prima di iniziare a scrivere)

Cari Umani

vi devo intanto ringraziare, per l’impegno e la cura che vi siete presi in tutti questi secoli per portare la mia specie e molte altre sulla soglia dell’estinzione. Vi scrivo anche a nome di tutte quelle che non possono più farlo, perché ovviamente quella soglia l’hanno già passata da mò. Allo stesso modo mi sento veramente onorata, come rappresentante della mia specie di essere stata fonte di ispirazione per i vari vostri creativi, idealisti, ambientalisti…….e via dicendo, metteteci tutti gli isti che volete, che hanno trasformato i Panda come me prima in un simbolo di pace ( cina due tre secoli fa), poi nei paladini della tutela dell’ambiente nel mondo, ma sopratutto fa piacere che ci abbiate reso l’onore delle armi riconoscendoci, in una vostra fortunata serie di film, la nostra preparazione millenaria nelle arti marziali ……. Si lo sò che adesso non mi crederete, ma quello che si narra in quei tre film….. è tutto vero, anche se il nome del panda guerriero in realtà non è Po, ma bensì “Xilouanzoutianpaoulizentauigink”, che vuol dire “Ammazzaquantospakkaquandousalamazzastopandazza”: è il nostro eroe nazionale. Devo aggiungere inoltre che mi commuovo sempre nel vedere spuntare da qualche ovetto di cioccolato, o scatoletta di panini con quelle due collinette d’oro, la figurina del nostro paladino o di qualche suo amico….. Fatte come le fate voi, così belle in plastica e quasi eterne, non le fa proprio nessuno, credetemi che l’inquinamento di mari e aria per la loro produzione , assieme a tante altre cose di cui non comprendo l’utilità, vale sicuramente la pena. Il nostro “Ammazzaquantospacca……….namazza” ne sarebbe proprio orgoglione……: così diciamo noi quando siamo fieri di qualcosa ! Ma senza indugi, cercando di non perdermi troppo in cianciulle, veniamo al dunque di questa mia missiva. L’antefatto è questo, ero seduta l’altro ieri, o forse l’altra settimana…… o era magari……mmmmmh …… beh non importa, ero seduta, sono certa di questo………. o forse no…. vabbè!, si insomma …..uffa! …. che fastidio aver trucioli per cervello. Beh si insomma con me c’era la mia amica Scim-pansè, una scimmietta piccolina e simpatica, che ride sempre e ha sempre tra le orecchie un simpatico fiorellino. Io discutevo con lei del più e del meno e lei come al solito mi guardava ridendo annuendo senza proferire parola. Si posa accanto a lei un pipistrello, tra l’altro anche lui orgoglioso del fatto di estinguersi, e ridacchiandosela tra le orecchie si rivolge alla mia sempre sorridente Scim-pa e gli dice -: hi hi hi, questa volta ne ho combinata una grossa senti qua. Ho passato agli umani na robba ! ……. oh non è la solita, quella che fumi te de solito, questa è proprio robba buona …… da morì! Ce tiene pure la corona nel design ….. mo vedemo come se la cavano co questa ….. Me sento che sta volta se ricordano de me, alla faccia de quel anemico de Dracula :- Ora io, sentito questo non potevo restare nell’ombra e in silenzio: vi dico che tra l’altro anche a provarci sarebbe stato molto difficile. -: Sei proprio un gran cafone e maleducato :- gli ho detto e proseguendo -: ti pare giusto prendersela con gli indifesi esseri umani, così colti evoluti e sempre pronti a scendere in nostra difesa e nel salvare e proteggere la nostra amata terra? Sei proprio un gran mascalzone :- e così rispondendogli gli ho rifilato na pizza con una zampata, di quelle che ti fan passare la soglia sopracitata. Documentandomi nei giorni successivi, ho compreso quello che lui vi aveva fatto……. beh, per essere più precisi ho anche scoperto che in realtà, il fù burino di un pipistrello, si vantava tanto ma non era stato il solo a passarvi sta robba. Mi scuso per lui e per tutte le altre specie che hanno tentato alla vostra vita diffondendo il morbo tra la vostra gente…….. scusateli non sanno quello che fanno, si fanno guidare dalla rabbia e voglia di vendetta nei vostri confronti …….Cosa posso dirvi di più, non tutti , purtroppo hanno l’indole di noi Panda e solo i più saggi Bradipi ci battono in pazienza e quiete interiore. Io allora, appena sono venuta a conoscenza dell’accaduto mi sono subito attivata andando a cercare e a parlare con ognuno dei rappresentanti di quelle specie che avevano diffuso il morbo tra di voi. Volevo convincerli a darvi la soluzione, una sorta di cura, che potesse salvarvi tutti ma credetemi, nonostante tutti i miei sforzi non c’è stato verso. Qualcuno mi diceva che lo aveva fatto per vendicare, la foresta amazzonica in fiamme, qualcun’altro che lo faceva per i ghiacci che si scioglievano, altri invece lo avevano fatto in onore delle vittime dell’allevamento intensivo per la produzione di carne e derivati. L’ultimo che ascoltai mi disse che l’aveva fatto per tutti quei mari e fiumi morenti, uccisi dalla vostra plastica ed dal vostro inquinamento. Ascoltai anche gli insetti, e alcuni di loro mi confessarono che se avessero potuto, vi avrebbero trasmesso la robba anch’essi, in onore e memoria di tutte quelle piante e di tutti quei loro amici e parenti morti a causa della vostra chimica sparsa nei terreni che coltivate. Credetemi che ho veramente cercato di fare il possibile, a tutti dicevo che in fondo non siete cattivi, siete solo fatti così è la vostra natura ….. come il bruco uccide la pianta da cui dipende per la sua crescita, così voi uccidete la vostra madre terra per evolvervi …… Noi animali sappiamo di non essere così intelligenti come voi, si va beh qualche specie che vi sta vicino, come gatti cani e topi hanno scelto di stare dalla parte dei più forti: la vostra. Molti altri animali ed insetti invece hanno imparato a convivere e a stare nelle vostre città, vivendo nel lusso dello spreco di cibo e risorse che voi avete. A quelli che attentano alla vostra vita ho cercato di spiegarlo: Voi non siete cattivi …… , sono le vostre azioni quotidiane, anche le più banali, che vi fanno sembrare così ….. ma in realtà secondo me siete solo distratti dalle tante cose che fate e da vani sogni, di potere, di dominio, di ricchezza, di gloria e vita eterna, che nessuno nell’universo vi potrà mai garantire. E’ per questo che non vi accorgete che ciò che conta veramente sono la Vita e l’Amore. L’amore che vi circonda, di una madre terra, generosa e accogliente, che vi ha dato la vita e che voi ripagate con morte e distruzione inseguendo solo il vostro spirito egoista di sopravvivenza e dominio sul mondo naturale.

Vivere, come facciamo noi panda, immersi nella natura costantemente in contatto con questa nostra comune madre creatrice, comporta l’accettazione di poche prassi: si nasce , si cerca di sopravvivere, si muore. La parte della sopravvivenza è indubbiamente la parte più difficile ma è anche la più bella e soddisfacente durante la quale può succedere di tutto: oltre che logicamente al bere e al mangiare (mio personale spasso).

Tutti quelli che ho provato a convincere ad aiutarvi a passare questo difficile periodo, tutti e dico proprio tutti, mi hanno chiamata pazza e si sono girati dall’altra parte, liquidandomi con dei : fatti gli affari tuoi, torna a mangiare bambù che non capisci niente oppure non perder tempo con quelli li. Io però non demordo, ho la testa dura come il bambù verde, forse perché è piena di trucioli. Non mi arrendo sono sempre convinta che nella vostra specie c’è del buono ed inoltre penso che se c’è qui, su questa terra, qualcuno in grado di salvarci tutti dalla sesta estinzione di massa, che questo pianeta ha visto nella sua storia, quel qualcuno siete voi con la vostra intelligenza e tecnologia.

Credetemi che basterebbe poco, molto poco per salvarci tutti, non occorrerebbe tutta la fatica che fece Noè all’epoca del diluvio……. Se voi umanità smetteste di lottare tra voi per un attimo, riuscireste anche a sentire l’urlo di dolore della terra che chiede di aiutarla a proteggere la vita che custodisce e protegge, anche per voi. Se investiste i soldi che spendete in armi per uccidere i vostri fratelli, per ricostruire habitat, proteggere la biodiversità, accudire la terra che così generosamente e disinteressatamente vi ha creato e vi ospita…….FORSE INSIEME CE LA FAREMO! NON E’ ANCORA TROPPO TARDI, VI SUPPLICO. FERMATE LA VIOLENZA NEI CONFRONTI DI VOSTRA MADRE……. Lei e’ la prima di tutte le “DONNE” da proteggere: chi abusa contro di lei e come se abusasse di tutte le altre!

Quando ho detto ai miei amici animali, che vi avrei scritto per portarvi il mio messaggio e la mia supplica, molti mi hanno riso in faccia, e si sono girati dall’altra parte andandosene, ma altri invece mi hanno dato la forza e mi hanno sostenuto incitandomi nel farlo.

Per potervi scrivere con questo computer usando due mani a pollice opponibile a dimensione di tasti

ho dovuto dar fondo a tutti gli insegnamenti del mio maestro di kung fù e di meditazione. Mi spiego meglio, conoscete la proiezione astrale? Vi stupirà forse, ma noi Panda siamo addestrati fin da piccoli a svolgerla, ma ci viene esplicitamente sconsigliato di eseguirla al di fuori di particolari esigenze ed emergenze. Questa volta inoltre non si trattava solo di proiettare la mia coscienza fuori dal mio corpo ma bensì di occuparne un altro temporaneamente giusto il tempo che serviva per scrivere e spedire sta mail a qualcuno che conta…… Vi stupisce che conosco internet……. noi comunichiamo telepaticamente tra noi da millenni……è per quello che non ci serve stare in branchi troppo numerosi:avete idea della confusione telepatica che ne verrebbe fuori? Anzi proprio per questo motivo, preferiamo stare in solitudine a mangiare bambù tutto il giorno…..almeno lui non pensa…… ed è delizioso! Prima di proseguire e concludere, che è tardi, mi viene da domandarvi cosa ve ne fate di dieci dita se poi ne usate solo tre per schiacciare i tasti del computer? Boh magari qualcuno mi risponderà nei commenti a questo post, a me sembra solo un gran spreco di carne e ossa.

Beh adesso bando alle ciance, vado a concludere questo post, dicendo che non mi aspetto che questa mia lettera sortisca chissà quali effetti sul vostro comportamento nel più breve periodo, non sono così illusa, ma spero che qualcuno magari almeno provi ad ascoltare quello che noi animali abbiamo da dirvi. Io la Panda Dàshǐ (in cinese dovrebbe voler dire ambasciatore) rappresento gli animali che, nonostante tutto, continuano ancora a voler bene a voi, i nostri fratelloni a due zampe e intelligenti: anche se sta cosa della civiltà vi fa pensare, a volte, di esser meglio di noi e di essere superiori. Vi vogliamo bene perché siamo fatti tutti della stessa polvere di stelle, nasciamo e moriamo tutti sotto lo stesso cielo e ognuno di noi è già dentro di voi,

Io ora concludo dicendovi che comunque vada è stato un piacere poter parlare con voi e scrivervi questa lettera, sarei molto felice sortisse qualche effetto, ma nel caso contrario e dovesse avvicinarsi sempre più la soglia della definitiva fine di tutti Noi, sappiate che sarò ben felice di essere la prima ad accogliervi nel nostro club esclusivo dei Votati al ESTINZIONE.

Sottoscrivono questa lettera assieme a me, la Panda Dàshi, le oltre  31.000 specie in via d’estinzione del pianeta…… pipistrelli esclusi……o almeno solo quelli cafoni!

Ps.: per scrivere questo post non è stato maltrattato nessun essere umano. La Panda proiezione astrale e relativa possessione anima-lesca, non causa nessun problema all’ospite ignaro.

Presenta purtroppo una sola controindicazione: lo svilupparsi nel umano oggetto del transfert, di una fame Pandesca per tre giorni. Sconsigliata è la vicinanza del soggetto con una boscaglia di bambù, anche se piccola.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

p.s.2: vi chiedo un’ultimo favore…… siccome i viaggi astrali e le possessioni anima-lesche generano un’enorme consumo di energie a noi panda, e l’umano che ho posseduto non mi pare tutta sta cima, vi chiedo la cortesia di passare il mio messaggio di bocca in bocca, di tastiera in tastiera, di nazione in nazione anche traducendolo di lingua in lingua e dialetto in dialetto se serve. Ve ne sarei molto grata o altrimenti per recuperare tutte le energie perse potrei causare l’estinzione di qualche specie di bambù…….. già in crisi da soli!

Un saluto paffuso e pandesco e buon natale a voi che ci tenete e mi raccomando festeggiate senza troppi sprechi e rifiuti, almeno sto anno!

Per sempre vostra la PANDA Dàshi .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...