Uncategorized

Perchè perdendo la Memoria si Muore!


Questo post non vuole affrontare il pur grave problema del dilagare di una malattia grave come l’Alzheimer (http://it.wikipedia.org/wiki/Morbo_di_Alzheimer), e non vuole porre l’attenzione sull’importanza del cervello come organo.

Oggi è il giorno che è preposto alla memoria: al ricordo di un genocidio che ha insanguinato l’Europa durante il periodo della seconda guerra mondiale ma non è il Solo!

L’umanità ha visto nella sua storia compiersi più volte questo crimine. L’utilizzo di questo termine e la definizione che lo descrive è però recente. L’impiego del termine di genocidio fu introdotto alla fine della seconda guerra mondiale per trovare un modo per spiegare l’operato criminoso e gli intenti stragisti di uomini senza scrupoli e pieni di odio.
A difesa della razza, degli stati sovrani, degli ideali nazionalistici, di culture protezionistiche…..
ogni carnefice SCEGLIE e sottolineo questa consapevole decisione, di servire e compiere certi ignobili atti.

La decisione di dedicare un giorno alla memoria di quello sterminio programmato noto come SHOA (http://it.wikipedia.org/wiki/Olocausto) dovrebbe diventare un pretesto per ricordare e condannare tutti gli atti di barbarie perpetrati dall’uomo contro se stesso, in quanto non dovrebbe essere ne la quantità di vittime ne il pretesto etnico, politico, religioso o culturale un parametro per definire la maggiore o minore importanza di questi crimini.
Ci soffermiamo a discutere sui termini e sulle loro definizioni, perdendo di vista il punto della questione: uomini vengono uccisi o muoiono in seguito a violenze di altri individui e la morte non ha bandiera, non ha frontiere : la soppressione di una vita non deve divenire fonte di statistiche e dibattiti ma va perseguita anche quando è in discussione quella dei carnefici.
L’azione più diretta per preservare la memoria e impedire che le cose si ripetano è quella di trattare tutti gli stermini, i genocidi, gli olocausti e le persecuzioni allo stesso modo e non tollerare più la prevaricazione di pochi sui molti: qualsiasi sia la giustificazione accampata dagli aguzzini.

Inserisco di seguito dei link ad alcune voci che ritengo utili:
http://it.wikipedia.org/wiki/Genocidio
http://it.wikipedia.org/wiki/Dichiarazione_universale_dei_diritti_umani
http://it.wikipedia.org/wiki/Diritti_umani
http://dirittiumani.altervista.org/Home/index.php/il-manifesto-dei-diritti-umani.html
http://www.amnesty.it/index.html
http://www.sauverledarfour.eu/appel_poster.php
http://www.nessunotocchicaino.it/

Per salvare la memoria e ogni giorno è un buon giorno per esercitarsi a non dimenticare.
Anche chi si volta dall’altra parte e nel silenzio ignora le richieste di aiuto è colpevole.
Ricordiamoci che di amnesia si può sempre morire!

immagine presa da: http://www.voicesfromdarfur.org/
Inserisci link

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...